Crea sito
nov 27th, 2011 by Maroc
Smentita

“Sappiate che, salvo imprevisti, questa è l’ultima comunicazione a questo indirizzo

WRONG

Read the full post and comments »
nov 10th, 2011 by Maroc
La Esencia Del Español

- ¿Tenéis preguntas?
- ¿Qué significa “pregunta”?
- …

Read the full post and comments »
ott 17th, 2011 by Maroc
Il mondo non tiene conto degli errori

Ho optato per un accoppiamento in cascata di trasduttori,
ho passato tre settimane vicino al Niagara, ma di trasduttori manco l’ombra.
Sono difficili da beccare, quei maledetti.

All’improvviso, ecco, tre giorni fa ne becco un paio.
Bah, chissà che m’aspettavo.
E poi la cascata li riparava dalla maggior parte degli sguardi indiscreti.

Non c’era che da scegliere.
Tutti a dire “Fai la tua scelta, vecchio Jack, fai la tua scelta!“.
Eh, fosse facile: il mondo non tiene conto degli errori.

Il giorno dopo mi è venuto un enfisema e sono salito in cielo.

Read the full post and comments »
ott 4th, 2011 by Maroc
Traduzioni libere dal francese

Lesbos, où les baisers sont comme les cascades
Qui se jettent sans peur dans les gouffres sans fonds
Et courent , sanglotant et gloussant par saccades,
Orageux et secrets, fourmillants et profonds ;
Lesbos, où les baisers sont comme les cascades!

Lesbo, dove i baci son come cascate
che ardite si gettano nei gorghi infiniti
e corrono con singhiozzi e chioccoli a ondate,
brulicanti e profondi, tempestosi e segreti;
Lesbo, dove i baci son come cascate!

Le lesbiche, il cui insalivarsi è come le cascate (1)
[le lesbiche] che si scagliano senza timore nei buchi senza fine,
e deambulano all’impazzata facendo versi gutturali ripetuti e facendo un troiaio a strappi
ricchissmi e deep, stormy und Abwehr;
Le donne che amano le donne, i cui limonamenti sono come il Niagara (2)

(1) [scrosciante]
(2) [liquidi, spumeggianti, con numerosi spettatori che osservano la scena ammirati]

D’altronde tradurre è un po’ tradire…

Io amo Baudelaire [NdCastruccio]
Castruccio, sono rinato per fare le cascate con te  [NdBaudelaire]

Read the full post and comments »
ago 22nd, 2011 by Maroc
Kombomandara II

Noooo, ma te c’hai dei capelli da sirenaUUAAAAAAAUUAAAAAAAUUAAAAAAAUUAAAAAAAUUAAAAAAA

Read the full post and comments »
lug 12th, 2011 by Maroc
Accondiscendenze e ribellioni

Elthalas: Andiamo in acqua?
Maroc: E andiamo in acqua…

Elthalas: Giochiamo a briscola?
Maroc: E giochiamo a briscola…

Elthalas: Facciamo le parole crociate?
Maroc: E facciamo le parole crociate…

Elthalas: Girettino di scopa?
Maroc: E fai un giro di scopa…

Elthalas: Andiamo verso quegli scogli là in fondo?
Maroc: E andiamo verso quegli scogli là in fondo…

Elthalas: Mi mangio il tuo panino!
Maroc: E mangia il mio panino…

Elthalas: Facciamo un castello di sabbia?
Maroc: NO, NON NE HO VOGLIA!

Elthalas: Che palle, non hai voglia di fare un cazzo!

Io al mare con la gente petulante e invadente come questo stronzaccio pezzente non ci vado più. Fanculo.

Read the full post and comments »
apr 28th, 2011 by Maroc
Anniversary Sketch – Elthalas Merda

Elthalas Merda
Dopo questi quattro anni
la Merdaccia è ancora indenne,
tra poesie discorsi e affanni,
monumento all’orror perenne.
Se Castruccio s’è impigrito,
e ancor attende il suo filmato,
c’è il mio disegno ardito
ritratto dello sfigato,
che ricorda ciò che avanza,
a voi brava gente sarda,
quattro anni di distanza
dal pronunziar “Elthalas Merda”!

Read the full post and comments »
apr 10th, 2011 by Maroc
Enter Sackman

 

Say your prayers, fat one
Don’t forget, my son,
To include water in your luggage.
Tuck you in, warrior within
Keep you free from puffing
Till the sackman comes to the baita.

Sleep with one eye open
Gripping your asshole tight.

Exit: light
Enter: night
Take my hand and help me,
We’re off to never-never pineta.

Something’s wrong, shut my chin.
Heavy thoughts tonight
And they aren’t of Mark White.

Dreams of war, dreams of liars
Dreams of dragon’s fire.
But no dreams of sex.

(And he’s still puffing even when the baita has been reached).

Read the full post and comments »
apr 6th, 2011 by Maroc
Una Libbra Di Lebbra – Parte 2

Antonella Clerici – Ora pubblico, votate… Ha vinto il pomodoro rosso, con la Libbra di Lebbra! Bravi! -.
Uno del pubblico – Ma scusi, è ovvio che il pomodoro è rosso -.
- E’ ovvia la merda! Io sono la Clerici, ho le tette giganti, mangio Grand Soleil a colazione pranzo e cena, prendo a calci i coglioni di Bigazzi, amo la baaaarra e so fare un sacco di figure di merda cosmiche in tv -.
- Mi scusi -.
- Mi scusi il cazzo. Linea al TG1 -.

*Sigla*

Read the full post and comments »
apr 6th, 2011 by Maroc
Una Libbra Di Lebbra – Parte 1

Dieci grammi di zenzero,
tre di zinco,
quindici di zebra,
uno di Zanzibar.

E una libbra di lebbra.

Due prese di chiodi di garofano,
quattro di chiodi normali,
tre di judo,
una elettrica.

E una libbra di lebbra.

Una spolverata di zucchero a velo,
una di zucchero desnudo,
una in cucina
e dieci sopra le mensole.

E una libbra di lebbra.

Affettare prezzemolo e cipolle,
piangere,
quindi affettare terrore e meraviglia.

E una libbra di lebbra.

Ora uno spicchio d’aglio nel culo e mescolare bene per dieci minuti a fuoco lento se no si smonta.

 

Read the full post and comments »

 

Chi Siamo

Siamo un'enclave di giovani e promettenti poeti del nuovo Scarabattismo, che ogni sabato si incontra per condividere ginestre e finestre sul pazzo mondo di merda che ci circonda e ci asfissia con le sue esalazioni mefitiche. Vi elargiamo intelletto e sapienza a piccole dosi non letali. Migrati su Blogger a fine 2011 per l'imminente chiusura di Splinder, piattaforma su cui i Poeti hanno inserito le loro creazioni fin dal Maggio 2006. In questa sede troverete tutte le nostre opere scritte durante la permanenza su Splinder.

Nuovo Sito

Blog degli Autori

Archivi

Contatore Visite

Ricerca Poesia


Creare blog